pensiero aeriforme

Mi sento avvolta in un milione di fili, come un palloncino che cerca di volare via ma è legato al polso del suo padroncino che lo vuole sfoggiare alla festa. E’ bello rimanere ancorati alla sicurezza, senza scomporsi, apparendo indistruttibili e perfetti, ma come non tener presente il prezzo che comporta ostentare una sicurezza che non esiste? Perchè rimanere ancorati se ci sono pensieri che rendono più leggeri dell’aria? Sto facendo esattamente questo. Nascondo qualcosa che riempe la mia testa fino all’ultimo millimetro del metro dei pensieri. C’è questa matassa di fili nella quale sono impigliata che crea una confusione piacevole, nella quale mi sono accoccolata per fingere di non capire, perchè capire significherebbe agire e agire vorrebbe dire quasi certamente rimanere delusa.
Voglio continuare a essere il palloncino più bello della festa? Voglio tornare a casa dalla festa e sgonfiarmi il giorno dopo a casa, lontana da sguardi indiscreti, o voglio volare via e viaggiare insieme al vento?
Maledetto timido palloncino pieno d’elio.

Annunci

2 risposte a “pensiero aeriforme

  1. bel palloncino, riempito di ottimo pensieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...