autosabotaggio

Ogni volta che m’impegno a scrivere e salta fuori qualcosa di lontanamente piacevole, cancello tutto. Cancello tutto perchè sono io, spogliata, senza le mie barriere, le mie protezioni, davanti al mondo. La mia estrema timidezza si manifesta anche sotto questa forma assurda di autosabotaggio. Non è sempre stato così, c’è stato un momento della mia vita dove tutto ma proprio tutto lo potevi leggere anche tu, tu che sei apparso e sei sparito più volte, tu che ci sei sempre ma non più come prima. E’ stato allora, quando credevo che farmi vedere dentro da qualcuno avesse rovinato i rapporti in maniera irreparabile, che mi sono trincerata dietro la scusa della timidezza, come se dalle parole  trasparissero tutti i miei difetti, le mie stranezze, le cose che forse nessuno sopporterebbe. Adesso però sono qui, con mille buone intenzioni e spero di non mentire più ne a me stessa ne ad altri: non sarò una scrittrice eccellente, per certi versi ho uno stile (che definire tale è un insulto ha chi lo stile lo ha veramente) un po’ da donna sulla sessantina che scrive le memorie della sua esistenza, ma posso migliore e cosa più importante: voglio migliorare. Lo voglio fare per me stessa, per crescere e dimostrare che non scrivo su mostri di carta. Per sentirmi bella tra le parole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...